Come proteggersi dal gruppo anti-trans

Essere transgender È difficile esprimere i nostri sentimenti agli altri. A volte i tuoi amici non ti supportano nei momenti difficili. L'identità di genere è qualcosa che sentiamo dentro o mentalmente. Alcune persone pensano che siamo mentalmente deboli o che abbiamo deciso di effettuare la transizione di genere a causa di problemi familiari o sociali. Ma no, non è così.

Quando cresciamo affrontiamo molteplici problemi a causa di un'identità secondaria. Esame: Sono cresciuto in una famiglia della classe media dove i miei genitori sono molto conservatori e non supportano affatto questo tipo di questioni. Ho capito di avere un'identità secondaria quando avevo solo 6 anni. Ma capisco che il tempo non è adatto per esprimere questo tipo di sentimenti.

La mia famiglia non accetterà o potrebbe pensare che io abbia problemi mentali. Vorrei indossare i vecchi vestiti di mio fratello invece di un vestito femminile. Non mi sento mai felice indossando abiti femminili. All'età di 13 anni ho visto una storia transman su Discovery Channel. Ho scoperto che è una storia simile alla mia. A mia madre non piace che indossi abiti da ragazzo. Quando ero in classe 7, ha iniziato a costringermi a indossare abiti femminili. Anch'io ero solo e non avevo alcuna soluzione su come fermare la situazione, su come tornare normale.

Non avrei mai pensato che i miei sentimenti fossero normali come gli altri. Ho deciso che se mi adatterò ad abiti femminili e non riuscirò a identificarmi come uomo, continuerò la mia vita da donna. Non è stato facile. Non mi sento mai a mio agio con i vestiti femminili. Sento di essere sempre stato a disagio. Ho provato a indossare diversi tipi di vestiti ma sfortunatamente non mi sono mai sentita a mio agio. Sapevo che la mia famiglia non mi avrebbe mai sostenuto.

Di conseguenza, ho deciso di lasciare la mia famiglia sposando un ragazzo. Questa volta sto attraversando una situazione dolorosa. Stavo giocando con la vita di qualcuno. Allora Dio ci aiuti a lasciare tutto. Ho rotto la relazione prima che andasse verso un brutto futuro. Poi, dopo un mese, racconto la mia identità di genere a mia madre e lei non mi capiva. Pensava che fossi arrabbiato o che lo facessi per quel ragazzo. Ma ero sicuro che ora stavo prendendo la decisione giusta.

Ho iniziato da due anni e mezzo per finanziare il mio intervento chirurgico. I miei genitori ancora non erano d'accordo con il mio intervento chirurgico. Poi esco di casa e lascio loro una lettera sui miei sentimenti. Mia madre era malata. Poi mi accettano dopo 8 giorni dalla partenza. Ero in un altro paese e ho subito il mio primo intervento chirurgico.

Non si sono presi cura questa volta. Quando torno a casa dopo essermi ripreso dall'intervento, si prendono cura e litigano con i social. Mio padre mi ha supportato molto fin dall'inizio, ma a causa di mia madre non può sostenermi apertamente. Una volta che mia madre ha iniziato a sostenermi, niente è stato un problema per me. Ho affrontato molteplici cose e non mi importava di loro. Alcune persone mi hanno lasciato a causa della mia identità di genere. Ma non ho alcuna possibilità. Cerco sempre di dimenticarli.

Come affrontare i problemi sociali?

Affrontare i problemi sociali non è sempre facile. Ma penso che tacere sia un buon modo per stare lontano dalla gente. Alcune persone potrebbero diffondere voci ma dovresti ignorarle. Ma se vogliono farti del male fisicamente, non dovresti stare zitto. Puoi chiedere aiuto alla stazione di polizia più vicina. Dovresti intentare una causa contro di lui/loro in modo che non possano farti del male.

  • Stai lontano dagli odiatori.
  • Smetti di partecipare a riunioni in cui potresti subire abusi o molestie da parte di qualcuno.
  • Vivi con la famiglia o con amici che ti sostengono.
  • Proteggiti dalle persone cattive in ogni modo.
  • Costruisci una buona rete con le piccole persone.
  • Partecipa al programma di sensibilizzazione sociale.
  • Fatti dei buoni amici.
  • Costruisci una relazione.

Alcune persone pensano che la disforia di genere sia un disturbo mentale ma non lo è. La disforia di genere non è un disturbo. Ogni anno sono molti i trans che fanno coming out con la famiglia e gli amici. La società non accetta nulla così facilmente. Ci vuole molto impegno per stabilire qualcosa.

Ci sono molte persone transgender che condividono pubblicamente la propria identità di genere e condividono video informativi su YouTube e sono una benedizione per i principianti. I principianti o coloro che lottano con l'identità di genere non hanno molto sostegno da parte della famiglia e vogliono rendere visibile la loro vera identità al pubblico in modo che li comprendano e anche che esistiamo ancora.

La maggior parte degli uomini transgender soffrono di disforia di genere fin dall'infanzia e temono che la società non li accetti apertamente.

La trasformazione di genere è una scelta. Non la maggior parte dei transgender si sente a proprio agio con la transizione medica, ma potrebbe preferire vivere nella società come uomo. Tuttavia, non è obbligatorio essere un uomo.

Grazie per aver letto l'articolo Saremo lieti di invitarti a iscriverti alla nostra newsletter. A proposito, possiamo connetterci regolarmente. 


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e Google Politica sulla Riservatezza più Termini di Servizio applicare.